Vittoria di carattere: 4 -3 battuta la Villaclarense

Seconda vittoria consecutiva per i ragazzi di mister Rossini che tornano dalla trasferta di Villachiara con tre punti meritati e voluti a tutti i costi. A dire il vero non proprio tutto è roseo, perché i nostri ragazzi alternano momenti in cui dominano l’avversario con giocate corali e sprazzi di bel gioco finalizzando in gol le azioni, ma poi staccano la spina e subiscono il ritorno dell’avversario che anche se nettamente inferiore tecnicamente, mette apprensione fino all’ultimo minuto di gioco. Il match inizialmente vede una fase di studio senza grosse occasioni da rete da entrambe le parti, poi sale in cattedra la catena di sx Vanoni- Fergag che porta a creare occasioni; il gol è nell’aria e la partita la sblocca Gotelli abile ad incunearsi in area e battere il portiere locale con un pallonetto. Ora la partita è a senso unico e la Bassa crea gioco e occasioni con Mosaid, e Piccinelli ben orchestrati a centrocampo da un onnipresente Facchini. La logica conseguenza è il gol del raddoppio con palla rubata a centrocampo da Vanoni che di slancio parte in progressione lanciando poi con il contagiri Fergag che entrato in area fredda il portiere con uno scavetto 2-0. Ecco ora la prima amnesia: i ragazzi smettono di essere aggressivi, portano troppo palla e così ne approfittano i locali che anche complice una disattenzione difensiva, accorciano: 2-1 e fine del tempo.Nel secondo tempo si parte ancora forte con i nostri ragazzi che tengono palla e dopo alcune occasioni di Mosaid, lo stesso decide di mettersi in proprio e realizzare il gol del 3-1: bellissimo. Ora arriva la seconda amnesia che porta al 3-2 il risultato per errore di posizione su un calcio d’angolo. Il carattere del ragazzi di Rossini esce ancora e Mosaid servito magistralmente dal neo entrato Bossoni realizza il gol apparentemente della sicurezza. Gli ultimi 10 minuti sono frenetici e vedono prima accorciare di nuovo sul 4-3 il risultato, ma anche una strepitosa azione coast to coast di capitan Facchini che arriva davanti al portiere calciando a fil di palo. Finalmente è l’ultima occasione della partita e il triplice fischio dell’arbitro viene accolto dai nostri ragazzi con un urlo di gioia. Avanti così quindi, la strada è quella giusta, magari cercando di mantenere alta la concentrazione per tutti i 80 minuti.

FACEBOOK

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*